Pasqua a Folegandros

PASQUA a Folegandros

La Pasqua è la festa più importante dell’isola. Le tradizioni pasquali diverse e particolari in combinazione al paesaggio primaverile pieno di verde, fanno di quel periodo il periodo ideale per visitare l’isola. Gli abitanti iniziano le preparazioni per la festa alcuni giorni prima affinché possano ricevere l’Icona della Madonna in piazze e strade pulitissime e imbiancate e anche con tanti piatti e dolci pasquali.

LA DOMENICA Di Pasqua

La domenica di Pasqua comincia la processione dell’Icona della Madonna dalla chiesa di Panaghia verso Hora. Nella piazza di Punta la gente la accoglie e la accompagna in tutte le strade e tutte le case del paese. Sia gli abitanti del paese che i visitatori hanno la possibilità di assaggiare piatti e bevande tradizionali pasquali in ogni casa che accoglie l’Icona. Dopo il tramonto l’Icona viene consegnata agli abitanti di Ano Merià ed è processata a piedi fino alla chiesa di Aghios Gheorghios, dove pernotta dopo la preghiera serale.

IL LUNEDÌ di Pasqua

Il lunedì di Pasqua, presto la mattina, l’Icona della Madonna comincia la sua processione in tutte le case di Ano Merià, sempre accompagnata dalla gente e sempre a piedi mentre non mancano le sparatorie di festeggiamento e i petardi. In tarda serata l’Icona viene consegnata agli abitanti di Hora che la restituiscono alla chiesa di Pantanassa a Castro dove pernotta.

IL MARTEDÌ di Pasqua

Il martedì di Pasqua, ultimo giorno dei festeggiamenti, l’Icona farà un percorso più lungo partendo inizialmente da Pettussis, continuerà a Livadi e finirà a Caravostassis portando la benedizione a tutte le case ma anche tutti i caicchi del porto. Se il tempo lo permette, l’icona si fa imbarcare su uno dei caicchi e insieme agli altri caicchi fa un breve giro nelle baie vicine.

I festeggiamenti di Pasqua si concludono il pomeriggio di martedì quando l’icona viene restituita alla Chiesa di Panaghia a Hora.

Foto